Nell’ambito della cariploCREW Call è stato premiato Giulio Berretta, che con  WeMake sta sviluppando Voice Instruments, una linea di strumenti di misura parlanti.

Dell’importanza delle misure e delle strumentazioni per misurare si è detto molto su questo sito; la scienza delle misure è poi la mission dell’ente di ricerca INRiM, promotore di SiMIsura.

Non abbiamo mai affrontato invece il tema del rapporto tra misure e disabilità, ovvero come le persone con disturbi visivi possono “leggere” le misure sia nella vita quotidiana che in quella professionale.

Calibro-digitale-compatibile-con-modulo-vocale

Lo stimolo arriva dalla cariploCREW Call, un bando di Fondazione Cariplo per premiare progetti e iniziative imprenditoriali tecnologiche finalizzate a migliorare la vita di persone con disabilità e fragilità, delle famiglie e dei caregiver.

Il quarto classificato, che si è aggiudicato un premio di 5.000 euro e servizi di consulenza, è Giulio Berretta per WeMake che ha realizzato un dispositivo per permettere la misurazione a nonvedenti e ipovedenti: traduce in parole la misura espressa da un misuratore digitale.

Calibro-digitale-con-modulo-collegato

Un aspetto interessante di questo tipo di dispositivi è che possono essere utili non solo a persone con deficit visivi, ma anche a persone che stanno lavorando con le mani e non possono interrompere il lavoro per guardare lo strumento di misura o a persone con ridotta capacità motoria e ad anziani. 

Tester-compatibile-con-modulo-vocale

Giulio Berretta, ingegnere elettronico specializzato in progettazione di sistemi elettronici si è laureato presso il Politecnico di Milano e l’Università degli Studi di Perugia. Giulio è un maker ed è cieco. Al momento insegna materie dell’ambito scientifico alle scuole superiori a Terni ed è in questa situazione che ha rilevato il bisogno a cui risponde Voice Instruments.

Lavorando anche in laboratorio si è scontrato con alcune difficoltà nella misurazione del ph. Ha quindi deciso di realizzare un ph-metro parlante utilizzabile da non vedenti, perché al momento non esistono strumenti di questo tipo dotati di funzioni parlanti. Aveva già realizzato degli oggetti  come un orologio a vibrazione e aveva partecipato a progetti in università. Ha conosciuto WeMake e ha pensato che poteva essere lo spazio per sviluppare le proprie idee.

Tester-con-modulo-collegato

La descrizione del dispositivo nelle parole di Giulio Berretta: “Voice Instruments è una linea di strumenti di misura parlanti utili a soddisfare i bisogni di persone impossibilitate alla lettura o di persone operanti in contesti dove risulta scomodo usare la vista per leggere i valori su di un monitor.
Le funzionalità di questi moduli per la vocalizzazione di display hanno presto condotto ad una esigenza di portabilità del sistema, perciò nelle successive versioni è stato perfezionato e miniaturizzato. Attualmente, è stata rilasciata la versione 3.0 dell’interfaccia Voice Instruments”.

Info
Il sito di Giulio Berretta
Il sito di WeMake